Annullato il primo matrimonio gay in Italia



Ne avevamo parlato qualche tempo fa, ma ora l'unico matrimonio gay legalmente riconosciuto in Italia è stato annullato.
I tutto derivava da un errore burocratico: i due (uno italiano e l'altro francese) avevano registrato il loro matrimonio in Francia e poi ne avevano chiesto la trascrizione in Italia. Probabilmente la mancanza dell'indicazione del il sesso degli sposi e una "e" finale nel nome del ragazzo francese ha fatto pensare ad una coppia eterosessuale. Fatto sta che il Ministero degli Esteri aveva registrato la coppia.
Quando sembrava tutto fatto, il ragazzo italiano ha raccontato il tutto a Repubblica e da qui è scoppiato il caso. In solo nove giorni è stata recapitata ai due una lettera dove veniva attestata una "erronea trascrizione di atto di matrimonio tra persone dello stesso sesso" dal quale ne derivava l'annullamento.
I due, però, non si sono dati per vinti e si sono rivolti all'avvocato Francesco Bilotta, che da anni insieme a Certi Diritti combatte per il pieno riconoscimento delle coppie di fatto omosessuali, per fare una specie di una specie di class action con la speranza di riuscire a smuovere un po' le acque.

Via Queerblog
Commenti