Finlandia: il presidente firma legge sul matrimonio gay



Il Presidente della Finlandia, Sauli Niinistö, ha firmato la nuova legge che introdurrà i matrimoni gay partire dal 2017.
La norma sul matrimonio egualitario è nata da un'iniziativa popolare supportata da ben 167mila firme (la soglia necessaria era di sole 50mila) ed è poi stata approvata dal Parlamento con con 105 voti a favore e 92 contrari. Si pensa che ad influire sul voto siano state anche le statistiche che dimostrano un costante e progressivo aumento della porzione di popolazione favorevole alla piena uguaglianza, passata in soli due anni dal 50 al 70 per cento.
Un po' di malumori riguardano l'entrata in vigore nel 2017, ma il governo sostiene che siano necessari dei tempi tecnici per provvedere alla revisione di tutte le norme che necessitano di un aggiornamento sulla base dell'introduzione delle nozze anche fra persone dello stesso sesso.
È dal 2002 che la Finlandia prevedeva la possibilità di contrarre unioni civili fra persone dello stesso sesso e si trattava dell'ultimo Paese nordico a non aver ancora introdotto il matrimonio egualitario.
3 commenti