Jimmy Carter: «Credo che Gesù avrebbe approvato il matrimonio gay»



«Credo che Gesù avrebbe approvato il matrimonio gay». È quanto dichiarato dall'ex presidente statunitense Jimmy Carter dalle pagine dell'HuffPost. L'uomo ha poi aggiunto che: «Credo che Gesù avrebbe incoraggiate qualsiasi storia d'amore fosse stata onesta e sincera e non dannosa per chiunque altro. E non vedo come i gay possano essere un danno per il matrimonio di chiunque altro».
Carter è stato il 39º presidente degli Stati Uniti d'America, in carica dal 1977 al 1981, ed espresse il suo supporto per il matrimonio egualitario già nel 2012. Sostenne però che le istituzioni religiose non sarebbero dovute essere costrette a sposare coppie dello stesso sesso e si schierò a favore di una sospensione delle cerimonie sulla base dei divieti imposti da singoli stati in attesa della sentenza della Corte Suprema.
Nell'intervista ha parlato dell'influenza che la sua fede esercita su di lui, ma ha anche affermato che i matrimoni tra persone dello stesso sesso «non è un problema per me».
4 commenti