Adinolfi piagnucola quando gli dicono che è grasso, ma non risparmia insulti alla fisicità altrui



Mario Adinolfi ama proclamarsi vittima di discriminazioni dettate dalla sua fisicità, eppure pare che non si faccia problemi a screditare le donne che osano criticarlo attraverso insulti al loro aspetto fisico. Riferendosi a Selvaggia Lucarelli, su Facebook scrive:



Autoproclamatosi «prototipo del maschio alpha», l'integralista scrive anche:



Dato che Adinolfi ama andare dai suoi amichetti delle Iene a piagnucolare per gli insulti sul suo aspetto fisico che riceve in rete, forse qualcuno dovrebbe provare a spiegargli che il body shaming è vergognoso anche quando lo fa lui e non solo quando lo subisce.
Ma in fondo lui è fatto così: vuole vietare il divorzio agli altri mentre ne ha usufruito, chiede rispetto mentre insulta le sue vittime, dice di non essere sessista mentre invoca la sottomissione della moglie... insomma, l'importanye è che lui possa fare ciò che vuole mentre gli altri subiscono le sue violenze.
2 commenti