Povia annuncia che chiuderà la sua pagina Facebook perché poco proficua nella sua auto-promozione



A quanto pare le polemiche cercate da Povia attraverso i proclami contro i gay, contro i vaccini e contro gli stranieri avevano l'unico scopo di promuovere e vendere i suoi dischi. È quanti di desume dal messaggio in cui dice che probabilmente chiuderà la sua pagina perché non ha più abbastanza visibilità dopo che gli algoritmi di Facebook hanno deciso di privilegiare i post degli amici a quelli delle pagine.

Il cantante che va di oratorio in oratorio ad accompagnare i comizi anti-gay di Gianfranco Amato, scrive:



2 commenti