Roma. Domani si protesta contro i tagli che mettono a rischio la salute delle persone con HIV



Anlaids, Arcigay, il Circolo Mario Mieli, la Lila Onlus, la Nadir Onlus, NPS Italia Onlus e Plus Onlus  sono i promotori di una protesta che si svolgerà domani sera, 22 maggio, a Roma in occasione dell’apertura del 10° Congresso Nazionale ICAR, Italian Conference on AIDS and Antiviral Research.
La protesta è rivolta contro i tagli al sistema socio-sanitario che mettono a rischio gli standard di cura e assistenza necessari a garantire il diritto alla salute delle persone con HIV. A partire dalle 19.50 sarà possibile seguire l’azione diretta degli attivisti sulla pagina Facebook delle associazioni dove, dalla stessa ora, sarà disponibile anche il comunicato stampa congiunto con le dichiarazioni dei protagonisti dell’iniziativa.

C'è da sperare che Pillon ed Adinolfi si uniranno alla protesta, oppure sarebbe ancor più evidente come il loro sostenere che l'Inghilterra non volesse "curare" Alfie al fine risparmiare non fosse altro che uno sciacallaggio in cui si era disposti allo spergiuro pur di infliggere orribili torture ad un neonato che potessero servire a rivendicare quello che loro sostengono sia il diritto dei genitori a poter liberamente disporre dei corpi dei loro figli anche contro l'interesse del minore.
In questo caso non saremo dinnanzi a malati terminali, ma a persone che possono avere una vita felice e duratura a patto che l'integralismo non scelga di punirli con la morte pur di risparmiare un qualche euro da potersi mettere in tasca.

La diretta sarà disponibile a questa pagina.
1 commento