Dan Reynolds degli Imagine Dragons si chiera ancora una volta dalla parte dei diritti lgbt



Dan Reynolds, frontmman degli Imagine Dragons, è tornato ad esprimere il suo supporto alla comunità lgbt. Dimostrando che "cristiano" non è sinonimo di "omofobo" come Cascioli vorrebbe far credere alle destre nazionaliste, per due anni il 30enne ha fatto volontariato come missionario della Chiesa di Gesù Cristo dei santi, in Nebraska, è mormone ed ha 3 figlie avute dall’ex moglie Aja Volkman.
In occasione del Love Loud Festival allo Rice Eccles Stadium di Salt Lake City, nello Utah,è rivolgendosi ai ragazzi presenti che ha dichiarato: «Sono stato appena informato che stasera abbiamo ufficialmente alzato il nostro obiettivo, raccogliendo oltre 1 milione di dollari. Ci siete riusciti, stasera, venendo da ogni parte, coprendo qualsiasi ceto sociale e orientamento sessuale».
I soldi raccolti saranno devoluti ad associazioni di beneficenza LGBTI come il Trevor Project, la Tegan and Sara Foundation ed Encircle.
Al termine del concerto ha poi aggiunto: «Abbiamo un’ultima canzone per voi. Vi amiamo. Ai nostri giovani lgbtq, dico di restare con noi ogni giorno. Abbiamo bisogno di voi, vi amiamo e ci accettiamo. Il vostro amore è valido, è puro, è vero ed è bello. Siamo con te – Love Loud sarà qui. Pace, amore, uguaglianza – ci rivedremo presto».
Commenti