Don Stefano Vaccargiu accosta la pedofilia all'omosessualità



Dopo Miriano, Adinolfi e Pillon, ecco spuntare un nuovo campione dell'omofobia. Stiamo parlando di Stefano Vaccargiu, pastore di "The Family Of God", che sembra avercela a morte con i gay e non solo. Ci delizia con frasi come: «no all'omosessualità, all'aborto, alla pedofilia, si alla parola di Dio» citando ossessivamente Levitico 18:22 "Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio" e dicendo che il fatto che l'omosessualità sia accettata è segno di una vicina apocalisse. Oltre al fatto che accostare tre cose così differenti in una frase mi ricorda una vecchia YTP dove Albus Silente faceva un elenco randomico di cose a caso senza alcun nesso: «pigna, pizza, manicomio...» ma cosa c'entra un azione che fa una donna, un orientamento sessuale e una malattia. Una persona potrebbe dire, giustamente, che la Chiesa si spertica da secoli su questi temi, facendo lobbismo politico. Ma se lui cita la parola di Dio per giustificare il suo odio vorrei citarla anche io.
Levitico 11:10: “Ma tutto ciò che non ha né pinne né scaglie, tanto ne’ mari quanto ne’ fiumi, fra tutto ciò che si muove nelle acque e tutto ciò che vive nelle acque, l’avrete in abominio”. Allora vietiamo crostacei e bivalvi (faccio notare stesso libro da lui citato e stesso termine usato "abominio")
I Timoteo 2:9: “Io voglio che le donne si adornino d’abito convenevole, con verecondia e modestia: non di trecce d’oro o di perle o di vesti sontuose”. Ditelo alla Meloni quando fa il prossimo comizio contro i gay
Levitico 11:3-7: “Mangerete d’ogni animale che ha l’unghia spartita e ha il piè forcuto, e che rumina. Ma non mangerete il porco, perché ha l’unghia spartita e il piè forcuto, ma non rumina; lo considererete come impuro”. Ma non erano i Musulmani a essere pazzi estremisti su questo argomento?
O magari quello che non c'é, perché nella Bibbia non c'é il peccato della pedofilia (parola di Dio, giusto?). Questo spiegherebbe perché un sacerdote venga spretato perché omosessuale ma non cacciato ma coperto o addirittura promosso se pedofilo (non essendo questo un peccato agli occhi di Dio, secondo la sua parola ovviamente).
Potrei naturalmente continuare questo giochetto all'infinito ma ho cose più interessanti da fare. Voglio solo ricordarvi di diffidare di chi usa la "parola di Dio" per spargere odio o per tornaconto personale perché tanto non gliene frega proprio nulla (vedi Salvini, pluridivorziato e convivente con una donna fuori dal matrimonio, che giura sui Vangeli poco prima delle elezioni).

Marco S.
9 commenti