Il presidente della Cei contro Salvini e Conte: «Esibiscono simboli religiosi per fare propaganda»



Persino la Cei pare provare imbarazzo davanti ad un Matteo Salvini che brandisce rosari durante i suoi comizi, un Luigi Di Maio che bacia il sangue di san Gennaro e un premier Conte che se ne va da Bruno Vespa a mostrare la sua medaglietta di Padre Pio.
Il presidente dei vescovi, cardinal Gualtiero Bassetti, ha spiegato di ritenere inopportuno esibire e ostentare simboli religiosi per fare propaganda politica ed ha spiegato: «Io non giudico le persone, forse sono più cattoliche di me. La vera religione, però, è di coloro che adorano in spirito e in verità. Va bene se cammini con in tasca il rosario se tu sei un vero credente, ma quella è la coda del cavallo. A me interessa, però, il cavallo e non la sua coda. Non solo l’esibizione della fede ai fini della propaganda».
5 commenti