Il Tempo assolve il terrorista della Lega



Il Tempo è il quotidiano della destra romana, da tempo impegnato nella promozione del razzismo, nella sponsorizzazione dell'omofobia e nell'esaltazione del nazionalismo.
Nella prima pagina uscita ieri nelle edicole, il quotidiano ha sostenuto che Luca Traini, ex candidato della Lega e terrorista nazifascista condannato a dodici anni di carcere per strage con l'aggravante dell'odio razziale, possa essere definito un tizio che "sparò per vendicare Pamela".



Sostenuto sia lecito uccidere persone in base al colore della pelle dato che loro assicurano che ogni crimine contro l'italica supremazia vada vendicato con attacchi violenti su intere comunità estranee ai fatti, è quasi a voler sottolineate il loro razzismo e la loro sete di propaganda razzista che nel titolo a fianco carabinieri accusati di aver ucciso Serena Mollicone generici "killer".
2 commenti