A Trieste arriva il Pride. Forza Nuova: «Faremo di tutto per impedirlo»



Tra la fine di maggio e l'inizio di giugno, Trieste ospiterà il suo primo Gay Pride cittadino. Si tratterà dell'edizione itinerante del Fvg Pride, la manifestazione che ha già esordito con un grande successo a Udine lo scorso anno.

Con la ferocia che li contraddistingue, i militanti di Forza Nuova annunciano l'organizzazione di una contromanifestazione. Sottolineando come non conoscano manco il significato delle parole che pronunciano, i neofascisti se ne sono usciti dicendo: «Esibizioni del genere non devono trovare accettazione sociale, e faremo il possibile per impedirle»
Spiegato che loro tenteranno di «impedire» la libertà di manifestazione delle minoranze, tutto ci porta a presumere non siano manco capaci di comprendere che orientamento sessuale ed identità di genere non sono sinonimi. Se poi vogliono tendersi ridicoli nel dichiarare l'intenzione di promuovere odio sociale contro i gay, c'è da sperare che la Procura possa interessarsi ai loro deliri.
Almerigo Esposito, referente provinciale di Forza Nuova, aggiunge pure: «All'imbellettata confusione si opporranno le camicie bianche forzanoviste!».
Commenti