Geometra leghista nominato consigliere dell'Istituto nazionale dei tumori



L'Istituto nazionale dei tumori è ritenuto un'eccellenza nello studio e nella ricerca oncologica. È questo il motivo per cui crea indignazione il fatto che nel suo cda non sia stato nominato un qualche professore o un ricercatore di fama internazionale, preferendo un geometra leghista.
Sarà infatti il segretario provinciale della Lega e vicesindaco di Calcinato, Alberto Bertagna, il nuovo membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano, un istituto che ricovera 18 mila pazienti l’anno ed è un centro di ricerca e cura a carattere scientifico. Nei loro progressi è racchiusa la speranza di migliaia di malati in attesa di una cura, probabilmente insultati fa chi ritiene che la loro vita possa essere messa nelle mani di nomine politiche.
Ora il geometra si intascherà 23.600 euro l’anno per occuparsi della salute di malati gravi pur senza avere alcuna competenza per farlo.
5 commenti