Il senatore leghista Simone Pillon: «A Sanremo è stato invocato Satana»



Dopo aver avviato una crociata contro la stregoneria nelle scuole di Brescia, il senatore leghista Pillon sostiene che Virginia Raffaele abbia invocato Satana dal palco di Sanremo.
Il riferimento è alla gag in cui Claudio Bisio raccontava di aver trovato nella soffitta dell’Ariston un vecchissimo grammofono che suonava la canzone "Mamma" di Claudio Villa. Ma è nell'incepparsi e nel far sentire il brano all'incontrario che Virginia Raffaele ha ironizzato su chi sostiene che si possano trovare messaggi satanici. Tanto è bastato per scatenare le ire del leghista, il quale ha diramato un comunicato stampa in cui afferma:

La reazione di don Aldo Bonaiuto in merito all'invocazione di Satana in diretta tv in prima serata su Rai Uno durante il Festival di Sanremo è pienamente comprensibile e condivisibile. Prendere in giro, ridicolizzare e invocare il maligno di fronte a un pubblico di milioni di italiani, compresi minori, è alquanto discutibile. L'attrice comica Virginia Raffaele è solitamente molto brava, ma in questo caso fatichiamo a comprendere le sue scelte: su certe cose, che purtroppo causano sofferenze a molte persone, c'è purtroppo ben poco da ridere.

Interessante è osservare con quale ossessione il signor Pillon ami usare i bambini come pretesto per le sue pretese.
2 commenti