Nucleare, gli Usa abbandono il trattato firmato da Regan e Gorbacev per porre fine alla guerra fredda



«La Russia ha messo a rischio gli interessi di sicurezza degli Stati Uniti, non possiamo più essere limitati da un trattato che la Russia viola in maniera spudorata». Così l'amministrazione di Donald Trump ha annunciato lo stralcio del trattato firmato trent'anni fa con la Russia per la messa al bando dei missili a medio raggio.
Secondo Washington, Mosca avrebbe violato l'accordo in oltre 30 occasioni, motivo per cui annunciano che «il trattato verrà terminato».
Dopo aver riportato indietro l'orologio su diritti civili e diritti delle donne, pare che Trump e Putin vogliano ripristinare anche la corsa agli armamenti e la guerra fredda.
3 commenti