Roma, scritta con svastica: «Gay, ebrei e rom nei forni»



Stamani, alla Garbatella, è apparsa una scritta inquietante: «Nel forno che vorrei froci, zingari e giudei». Il tutto accompagnato da una svastica nazista.
Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, osserva: «Quanto apparso è inquietante. Pensare che nel 2019 ci sia ancora qualcuno che voglia rievocare i forni crematori dei lager nazisti, ci fa capire quanto ancora c'è da fare. Il Governo ed il parlamento devono approvare al più presto una legge contro l'omofobia ed attivare azioni culturali a contrasto. Ringrazio il municipio ottavo ed il consigliere Conia per il rapido intervento di cancellazione».
1 commento