I lettori de Il Giornale: «Ha ragione don Marco Scattolon: i neri sono scimmie, sanguisughe che rompono le palle»



Probabilmente al solo fine di promuovere il razzismo e le paure che stanno alla base della propaganda leghista, Il Giornale non perde occasione per sostenere che gli immigrati sarebbero tutti, indistintamente, cattiva gente in virtù della loro nazionalità. Ed è così che se ne sono usciti con un articolo sul povero pretino che verrebbe infastidito dai poveri di nazionalità straniera mentre lui vorrebbe potersi godere indisturbato i soldi derivati dall'8xmille.
L'articolo di Federico Garau sostiene che il povero parroco sia «stanco» perché «viavai di stranieri che chiedono con insistenza aiuti m’impediscono serenità e pace». È interessante osservare come il prelato inveisca contro di loro in base alla nazionalità, quasi esistesse differenza tra i poveri italiani e quelli che hanno dovuto abbandonare le loro terre. E non meno grave è come Il Giornale scriva in grassetto la parola «extracomunitari» ad indicare come quella sia la discriminante che interessa alla loro causa:


Poche righe più tardi, sono le parole «arresti domiciliari» ad essere state messe in evidenza evidenziate, ancora una volta suscitando il sospetto che si voglia alimentare l'idea che tutti gli extracomunitari siano delinquenti. In quel caso, l'articolo tenta di sostenere che il pretino sarebbe stato accogliente verso i migranti e che quest'ultimi si sarebbero palesati come dei poco di buono. Sempre etichettando le persone in base alla nazionalità e in una totale assenza di contraddittorio, scrivono:

Da sempre in prima linea nel sostegno agli extracomunitari, don Marco due anni fa si era addirittura proposto di ospitare in casa un magrebino di 33 anni che doveva scontare gli arresti domiciliari. Tuttavia il nordafricano, incriminato per spaccio di sostanze stupefacenti, aveva reso invivibile la quotidianità del parroco. Continue ed insistite le richieste di denaro da parte dello straniero, che in breve tempo era diventato completamente ingestibile, obbligando Don Marco a rinunciare all'impegno preso.

Interessante è come una persona possa essere etichettata come «un magrebino», «il nordafricano» e «lo straniero» in così poche righe, lamentando quasi esclusivamente non si sia trattato di un italiano alla Fabrizio Corona.

E se l'intento propagandistico de Il Giornale pare sin troppo chiaro, meno comprensibile è perché don Marco Scattolon abbia voluto rinnegare l'invito all'accoglienza e all'amore del prossimo predicato da Gesù. Fatto sta che è in suo nome che i lettori del quotidiano hanno firmato decine di messaggi ricolmi d'odio, inveendo contro Papa Francesco e contro quegli stranieri che definiscono «scimmie»:


  • Pensava del fare del bene ad una risorsa, accogliendola in casa per i domiciliari...è proprio un idiota..sarebbe come mettersi in casa quello che gli ha appena svaligiato la parrocchia e trombato la perpetua
  • Povero "don Claudio" di Camposanpiero! Oltre al Parroco ospitato, si trovera' la Canonica invasa dal suo codazzo di rompi.....!
  • 70 anni e forse comincerà a capire qualcosa.....non è mai troppo tardi!
  • Ma perché non li manda da papa Bergoglio? Lui sì che saprebbe come accoglierli, è un mago dell'accoglienza, la sua idea fissa.Figuriamoci se non saprebbe cosa fare. Non si scoraggi, caro prevosto, suvvia, li mandi da Bergoglio. Magari metta un cartello affisso sul portone della sua chiesa: avviso agli immigrati: per i propri bisogni, rivolgersi al papa Bergoglio. Citta' del vaticano, roma.Oltre a predicare, sarebbe ora si desse anche da fare.
  • Accoglientisti, vi basta?
  • l'evidenza sfolgorante della banale quotidianita' dei martiri italiani
  • "Puto te esse bonum" (penso che tu sia buono) ma ciò nonostante anche la tua pazienza ha "mostrato la corda". Giusto così! Auguri.
  • Lo dica a Francesco o alla Cei dei vescovi oppure ai suoi colleghi che i migranti li coccolano. Gli italiani normali lo sanno già benissimo perché il disagio lo vivono tutti i giorni.
  • il troppo storpia!
  • Il viavai insistente si sposterà a Camposampiero. Altrimenti metta un cartello a Rustega: "Ho già dato. La pacchia è finita" e si comporti di conseguenza, con l'aiuto delle FF.OO. dello Stato italiano.
  • Caro pretonzolo… vedi cosa succede a dar retta a Bergoglione? Lui non vuol capire che, alle scimmie, se gli dai un dito si prendono tutto il braccio.
  • qualcino ci prova r riprova ma sbatte la faccia contro il muro... ma siete duri di comprendonio?? gli africano non si integrano mai sono indietro di 200 anni, forse fra 5/6 generazioni, forse!!!altro che cultura africana come abbaia la SboldrinA!!!
  • Capito Bergoglio? Fra non molto, oltre ai fedeli, ti abbandoneranno anche preti e parroci.
  • E ben ti sta', testa di caxxo!
  • Caro pretuzzo dei miei stivali, avete voluto un'immigrazione incontrollata e che ha prendersi cura fossero gli italiani. Prova a mandarli dal tuo amico Francesco, visto che a lui piacciono tanto. Vedo che quando siete coinvolti in prima persona la pensate come gli italiani.
  • sto tipo rappresenta l' italiano medio titolone e poco accorto accoglientista, che ha fatto molto per gli altri ma alla fine si accorse che gli altri non solo non finivano mai, ma che crescevano a dismisura e che non si accontentavano mai, ecco il perché del mio no all'accoglienza e rimandarli tutti a casa loro immediatamente
  • Se la valanga di ipocriti buonisti avesse accolto come predica, e come ha fatto il bravo don Marco, in Italia non ci sarebbe più un invasore clandestino da almeno 10 anni. Sarebbe stato organizzato un "grande reimpatrio" dei turbatori della pace. W l' Italia. Abbasso l'invasione.
  • Un Sacerdote giovane che conosco per levarsi di torno un magrebino che lo assillava ed aiutarlo gli ha dato 10 euro. Non lo avesse mai fatto... se lo è ritrovato tutti i giorni addosso e c'è voluta tutta la decisione di questo Mondo per fargli capire che si trattava soltanto di un " una tantum" e non di un " obolo quotidiano"... alla fine l'ha capita e ha lasciato perdere....
  • Capisco ma farebbe bene a lamentarsi con il capo del Vaticano, che li vuole accogliere tutti
  • E che si vuol commentare, sarebbe come dire che l'acqua è bagnata.
  • Il Vangelo è buona cosa. Ma di "gioielli" ne esistono solo due. Rotti quelli...
  • Se li aiuti una volta, sei obbligato a farlo sempre, poiché è il volere di quello che sta sempre al bar
  • diesonne
  • diesonne im igranti sono invadenti,maleducati e incontentabili .sono sanguisughe-con il sudore della frante mangerai il pane. comodo avere la moglie ubriaca e la botte piena
  • c'e' ne hai messo a capirlo


Insomma, siamo davanti a persone che dicono di odiare altre persone sulla base del colore della pelle, che festeggiano quando Matteo Salvini approva legge che impedisce loro di poter lavorare regolarmente in Italia per poi lamentarsi se fanno accattonaggio. Evidentemente vogliono consegnarli nelle mani della malavita, così potranno raccontarsi che avevano ragiona dire che sono tutti dei delinquenti e che noi abbiamo tanti bravi italiani che sarebbero onesti per loro natura. Peccato che poi siano gli italiani a rubare 49 milioni al popolo e a rifiutarsi di restituirli perchè spesi nel promuovere odio contro i migranti...

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5]
1 commento