Maurizio Belpietro ringrazia i partecipanti del WCF: «Il mio giornale vende solo grazie a voi»



Dopo la partecipazione di Enrico Scio in qualità di amministratore de La Verità e di Panorama, quest'oggi è Maurizio Belpietro ad aver calcato il palco del Word Congress of Families. Già premiato dalla lobby di Gandolfini per il suo contributo alle stanze del fondamentalismo organizzato, il direttore de La Verità ha raccontato di aver fondato quel giornale proprio pensando alle persone che sono rappresentate da quel congresso.
Il giornalista ha sostenuto pure che il suo giornale sarebbe l'unico quotidiano «libero dalla lobby gay e dalle sinistre» e che «le vendite de La Verità sono dovute a questo popolo della famiglia, e ora siamo talmente cresciuti che siamo diventati un gruppo editoriale avendo comprato anche la testata Panorama, che è libera di parlare di cose non politicamente corrette. Dobbiamo rifiutare il pensiero unico dominante. I bambini nascono comunque da un uomo e da una donna. Che si mettano in provetta, che si ricorra all'aberrante traffico mercificato dell'utero in affitto, i bambini nascono da un uomo e da una donna».
2 commenti