Smascheriamoli! Parte la campagna informativa sui fini politici perseguiti dai fondamentalisti del WCF di Verona



È attraverso la campagna "Smascheriamoli" che gli Stati Generali delle Donne di Verona ha lanciato una campagna di informazione sui reali obiettivi perseguiti dal convegno leghista organizzato a Verona sotto il patrocinato del ministro leghista alla famiglia.
Allegando alcune infografiche che riassumono i punti programmatici perseguiti dalle lobby integraliste in un documento intitolato "Ristabilire l'ordine naturale" che è stato pubblicato nell'aprile del 2018, denunciano:

A Verona il 29/30/31 marzo si terrà il World Congress di Families, i loro obiettivi minano diritti e libertà duramente conquistati, da una lettura superficiale del loro programma potrebbe sembrare vogliano solo dare un sostegno alle famiglie in difficoltà, c'è molto di più: dalle limitazioni educative nelle scuole, ai ruoli sociali cristallizzati per uomini e donne, il non riconoscimento di famiglie diverse da quelle eterosessuali unite in matrimonio. Agenda Europa è la rete internazionale che ha pianificato ed esplicitato gli obiettivi politici dei movimenti reazionari in Europa. Vengono toccati tutti i diritti umani in materia di sessualità e riproduzione dal divieto ad ogni contraccettivo e dell'aborto, dall'abolizione delle unioni civili e del divorzio e non si fermano lì: vogliono anche minare la legislazione contro le discriminazioni. Attraverso l'operazione #smascheriamoli e questo album abbiamo voluto elencare punto per punto gli obiettivi di Agenda Europa visto che molti dei suoi partecipanti fanno parte del Comitato di Direzione del World Congress of Families.

Gli organizzatori sbraitano che si debba guardare alla loro propaganda e non certo ai dossier, evidentemente temendo che i loro reali scopi vengano alla luce e che la "famiglia" non possa più essere da loro stuprata come pretesto per fondare un partito nazionalista di estrema destra ispirato ai distingui fascisti (così come la Sacra Rota sostiene vogliano fare).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29]
2 commenti