Verona snobba la cosiddetta "marcia per la famiglia". I partecipanti sono solo 10mila



Se ieri oltre 100.000 persone hanno manifestato contro l'odio del cosiddetto "congresso mondiale delle famiglie", oggi solo 10.000 persone si sono unite alla loro marcia cosiddetta "per la vita".
In una piazza semivuota, il leghista Pillon si scattava selfie e il comitato di Gandolfini chiedeva l'abolizione del contrasto al bullismo nelle scuole. Con loro anche Alleanza Cattolica, Forza Nuova e i Giuristi per la vita. E da copione, tra i manifestanti le bandierine rosa indicavano le donne e quelle azzurre i maschietti in quella loro ideologia basata su una stretta binarietà e in rigidi ruoli stereotipati.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9]
2 commenti