WCF, Jacopo Coghe: «Noi siamo contro il divorzio. Le donne devono fare figli»



È in diretta su Rai 3 che Jacopo Coghe ha ammesso che il suo congresso di Verona è contro il divorzio e che il suo obiettivo è quello di portare le donne a produrre bambini che siano di un colore a lui gradito.
Inveendo i suoi slogan e sbraitando secondo il principio del "chi vusa püsé la vaca l'è sua", ha anche sottolineato come lui sia contrario a qualunque forma di ripetto verso altre culture e verso altre persone. Forse sperando di cavalcare il razzismo, si è messo a urlare che la Boldrini non avrebbe mai dovuto mettere il velo in Paesi in cui è tradizione indossarlo. Eppure plaudiva quel suo amichetto Pillon che si aggirava nelle scuole a distribuire simboli confessionali in nome del suo sostenere che la "tradizione" lo legittimerebbe ad imporre le sue credenze religiose ai bambini che ne hanno altre.
E poi, tra slogan e aria fitta, ha dimostrato tutta l'arroganza su sui si basa il WCF di Verona.

La puntata integrale è disponibile su Rai Play, qui trovate un breve stralcio:


Interessante non è colo come Coghe si auto-proclami rappresentante di tutte le famiglie etrosessuali d'Italia, ma come arrivi persino a vantarsi su Facebook della su pessima figura dicendo che lui è convinto di aver affermato che le famiglie non vogliono una Boldrini che difende le donne che vogliono lavorare po che scelgono di non avere figli.
10 commenti