Bambina costretta a vivere con un padre considerato violento. Pillon esulta



A Brescia una bambina è stata strappata alla mamma per essere affidata in modo esclusivo ad un padre che la minore considera violento. Il senatore Pillon se ne rallegra perché l'accaduto è utile alla sua propaganda. Evidentemente non pensa a quella bambina, al suo dolore o al trauma subito. No. A lui interessa solo che un padre possa averla vinta sulla donna attraverso una teoria mai scientificamente provata.

C'è da chiedersi quanto odio contro le donne possa portare il leghista a scrivere:

4 commenti