Dopo aver tolto la carta d'identità ai figli dei gay, ora Salvini attacca pure le loro madri



Matteo Salvini ha ingravidato due ex che ha già provveduto ad archiviare per infilarsi tra le coperte di una ragazzina che potrebbe tranquillamente essere sua figlia data la giovane età. Eppure, dinnanzi ad una madre che dona la gravidanza al figlio, si permette di dire è quello sarebbe “davvero troppo”.
Tutto tronfio per aver compiaciuto le lobby integraliste con un provvedimento palesemente illecito che mira a colpire i figli delle coppie omogenitoriali attraverso moduli che impediscano di indicare due genitori dello stesso sesso, il leader leghista ha tentato di aizzare gli hater padani scrivendo:


Evidentemente lui non riserverebbe mai un simile gesto ai suoi figli e, per quanti selfie si sia scattato al congresso veronese per la ridefinizione integralista della famiglia, tutto lascia intendere che lui non abbia la più pallida idea di cosa significhi essere genitore. Perché c'è chi regala la vita al figlio e c'è chi vuole portarsi a letto le coetanee dei figli...
Commenti