Era fieramente gay il modello brasiliano morto sulla passerella della San Paolo Fashion Week



Se la morte di un 26enne è sempre una tragedia, pare innegabile che a livello emotivo lo sia maggiormente se ciò accade sulla passerella di una sfilata di moda.
Hanno fatto il giro del mondo le immagini di Tales Cotta, il modello brasiliano che è si è accasciato a terra mentre sfilava per il marchio spagnolo Ocksa durante la San Paolo Fashion Week. Portato in ospedale, il giovane è deceduto sabato sera.
Molti dei presenti non si erano resi conto dell'accaduto, pensando che la sua caduta fosse parte di una performance artistica. Ma purtroppo si è trattato di qualcosa di diverso, che verrà chiarito solo dal'autopsia dato che pare il ragazzo sia inciampato sui lacci delle scarpe e non si capisce in che modo sarebbe morto.

Tales Cotta era fieramente antifascista e gay. Sulle sue pagine social ha più volte espresso il suo impegno nella difesa dei diritti lgbt.
«Possa Dio accoglierti a braccia aperte! La vita è una passerella che stiamo attraversando! È tutto molto triste», hanno commentato i social manager della Fashion Week brasiliana.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]
Commenti