Il giornalista del Tg2 falsifica le parole di Obama per strizzare l'occhio all'odio religioso



Questo signore si chiama Luca Salerno e viene pagato con denaro pubblico per lavorare in quello show di propaganda leghista in cui è stato trasformato il Tg2.
Tutto impegnato a sostenere che Obama sarebbe anti-cristiano al contrario di quel suo gran cristianone di Salvini (che proprio a Pasqua ha annunciato che i suoi miliziani sono armati e pronti ad uccidere i dissidenti) se n'è uscito raccontando balle imbarazzanti:


Peccato che gli «Easter worshippers» siano i fedeli riuniti in preghiera per la Pasqua. Quindi il suo attacco si riduce ad un vile tentativo di sfruttare la scarsa conoscenza dell'inglese per aizzare odio religioso contro Obama. E questo non tanto perché ai leghisti freghi davvero qualcosa di Dio, ma perché Salvini racconta che basti citarlo a casaccio per avere un pretesto per dare libero sfogo a razzismo, suprematismo ed odio.
9 commenti