Il senatore leghista Simone Pillon continua ad inveire contro chi vuole difendere la famiglia dalla sua ideologia



Simone Pillon è al centro di numerose contestazioni a seguito di quella sua obrobriosa proposta legge che tenta di istituzionalizzare il maschilismo e mira a far del male ai bambini come mezzo per punire le donne che osano lasciare i loro padroni mariti contro il sommo volere delle lobby integraliste che rappresenta. Eppure spergiura che lui sa per certo che un presunto murales che dice di aver trovato a Milano sarebbe opera di quei gay che non si farebbero diffamare in silenzio.

Al solito torna a dire che lui avrebbe raccontato bugie sull'attività svolta nelle scuole dai querelati per «difendere la famiglia» dall'amore e dalla tolleranza, anche se sarebbe come sostenere che per difendere la società da Pillon sarebbe lecito organizzare dei convegni in cui raccontare che lui sia un pedofilo che ama adescare i minorenni...
E se è pur vero che per attaccare Pillon bastano i fatti mentre lui non sarebbe niente senza la bufala "gender" e il suo ricorso alle paure basate sui pregiudizi, la diffamazione resta diffamazione e chi racconta il falso farebbe bene a non fingersi la vittima.

Eppure è autoproclamandosi martire della promozione omofoba che sui social scrive:


Se le accuse andrebbero provate e non defecate in nome di una palese propensione alla diffamazione, preoccupante è il suo sostenere che i suoi slogan possano essere usati come premessa per asserzioni sempre più violente. Peccato che, sino a prova contraria, è proprio lui a battersi strenuamente per annientare la famiglia naturale al fine di ridefirnla sulla base dei pruriti di Gandolfini.
E se sappiamo tutti che è molto più probabile che un adolescente gay possa essere picchiato a sangue in suo nome piuttosto che a lui possa capotare qualcosa, pare che ogni occasione venga da lui sfruttata per promuovere l'idea che i gay siano cattivi e che vadano annientati.

Nonostante il senatore abbia svelato che molti dei commenti ai suoi post sono fake commissionati al suo ufficio di propaganda, è da pelle d'oca trovare frasi come:
  • A Milano da decenni conosciamo bene la matrice di questo stile minatorio... Siamo convinti che siano destinati all'estinzione ma ora e' il tempo della battaglia e bisogna combattere!!!!
  • Senatore siamo con Lei.. Dio Patria Famiglia valori imprescindibili per tutti gli italiani..Grazie per rappresentare e difendere i nostri valori
  • Il Nazifemminismo sinistroide vuole togliere il pensiero democratico e imporre comportamenti di regime!
  • Grande Senatore, lei è la nostra unica speranza x la # ripresavaloriale # grande coraggio e grandissima stima
  • Il Senatore Pillon non vi ha diffamato. Questo lo fate meglio voi e con maggiore naturalezza. Altro che diffazione! C'è un gigantesco e clamoroso tentativo di mistificare verità e natura! Però, è politicamente corretto occuparsi di "diffazioni"! Però, piaccia o no al lor signori, il giorno del giudizio, quello equo e insindacabile, verrà per tutti. Anche per i finti offesi! E di offeso, ce n'è solo uno, il Padreterno.
  • Senatore la stimo sempre di più in quanto quando si viene personalmente attaccati dai media e, in questo caso dalle femministe ecc ecc, è facile perdersi d'animo. Lei invece continua a lottare per la prima istruzione voluta da Dio, la famiglia.
  • Forza senatore ci vuole coraggio, oltre che credere nella giustizia cosi come sta facendo e vedrà che anche la sua situazione si aggiusterà xché Dio è giusto e la guiderà sempre nel giusto. Noi siamo con lei!!
  • Sono i soliti tredicenni comunisti che vivono dentro una villa con la Ferrari parcheggiata, e per moda fanno i sinistronzi
  • Ma SU, questa è la vena artistica dei PDIOTI, capiamoli. Commenti dei PDIOTI rosiconi(al mio commento) in 3.....2....1......
  • Simone Pillon, continui così, ammiriamo il lavoro che sta facendo. PRIMA LA FAMIGLIA. ...... PAPÀ MAMMA E FIGLI.
  • Prego per un Uomo Vero!.Speriamo che altri papa,'collaborino ,sostenendolo,Anche loro per il bene dei propri figli!.
  • Non è da solo alla gogna senatore!!! Avanti tutta! L'AMORE e la FAMIGLIA di Dio avranno GIUSTIZIA!!! Amen
  • Senatore vada avanti, chi si batte per la causa di nostro Signore ha la Sua protezione stia teanquillo.
Praticamente un costante ricorso alla bestemmia come legittimazione all'odio. Non vogliono i gay, non vogliono i neri, non vogliono i diritti delle donne e pregano che il loro Pillon possa portare l'inferno sulla Terra...
Commenti