Mantova. Analfabeti tappezzano le strade con volantini omofobi



È ricorrendo ad un italiano stentato che un qualche omofobo ritenuto di dover tappezzare alcune strade di Bozzolo (in provincia di Mantova) con alcuni cartelli in cui invita la cittadinanza a fare attenzione ai «fr*ci cul*ttoni perversi» che si sostiene sarebbero animati da «luride intenzioni». Ed è mostrando di non aver compreso come funzioni l'ortografia che l'autore del manifesto conclude il suo delirio affermando: «Ho sparite ho rileviamo il resto di questi rinc*glioniti porci perversi».

A seguire il delirante manifesto:


3 commenti