Roma approva la mozione contro l’omotransfobia



Il consiglio comunale di Roma ha approvato una mozione che impegna la sindaca Virginia Raggi e la Giunta a condannare gli episodi omolesbobitransfobici, ad organizzare un tavolo permanente volto a promuovere una cultura delle differenze nelle scuole e ad aderire alla rete Ready.
Sebastiano Secci (Mario Mieli) e Marilena Grassadonia (Famiglie Arcobaleno) hanno commentato: «Si tratta di un indirizzo politico importante a cui devono però seguire atti concreti da parte della Sindaca. Dopo la manifestazione di Verona è evidente come la società si riconosca sempre più in un paese civile e laico. L’autodeterminazione delle donne, la tutela delle minoranze, i diritti della comunità lgbt+ ed il riconoscimento alla nascita per i figli e le figlie delle Famiglie Arcobaleno, sono punti cardine su cui non si fanno sconti o trattative».
Commenti