Salvini decide di pagare i poliziotti del servizio di ordine pubblico con gift card da 1,02 euro



L'interesse di Salvini per la polizia di stato pare più incentrata sul suo desiderio di indossare le loro uniformi durante i suoi comizi elettorali piuttosto che metterli nelle condizioni di poter garantire vera sicurezza agli italiani. Il leghista si è infatti inventato delle gift card con cui sostituire i tradizionali «beni di conforto» previsti agli agenti impegnati nei servizi di ordine pubblico, negli stadi o nelle manifestazioni di piazza. Le tessere, rigorosamente non comunabili e non ricaricabili, hanno il valore di 1,02 euro e vengono maturate come ricompensa per servizi sul campo di almeno 6 ore.
Eugenio Bravo, segretario torinese del sindacato di polizia Siulp, osserva: «Prevedere una singola card dal valore di 1,02 euro oltre a far accumulare a ciascun poliziotto un numero spropositato di tessere da conservare e utilizzare, il costo in sé della scheda plastificata sembra proprio che superi il valore monetario della card stessa».
3 commenti