Varese, una targa in memoria delle vittime dell'omocausto



Il Comune di Varese, in collaborazione con la sezione locale di Arcigay, ha inaugurato nel giardino della biblioteca una targa commemorativa per le vittime gay del nazifascismo. Si tratta della settima in Italia e la 28esima nel mondo dedicata ai "triangoli rosa", il simbolo con cui venivano marchiati i gay nei campi di concentramento.
Alla cerimonia erano presenti il presidente di Arcigay Varese Giovanni Boschini, il sindaco Davide Galimberti, l'assessora alle pari opportunità Rossella Dimaggio, l'assessore ai servizi sociali Roberto Molinari, l'onorevole Maria Chiara Gadda, la presidente provinciale di Anpi Ester de Tomasi, e il presidente di Aned Milano Leonardo Visco Gilardi.
Commenti