Definì «merde» i mussulmani. Arriva la laurea honoris causa a Fabrizio Bracconeri



Nel 2017, Fabrizio Bracconeri definì «merde» i mussulmani e sostenne che si sarebbe dovuto negare il permesso di soggiornose non avessero «mangiato mortadella» davanti alle autorità dopo aver «sputato sul Corano». Vicono a Casa Pound e a Noi con Salvini, nel 2018 è stato accusato di aver manomesso il contatore del gas per non pagare le bollette.
Ora il direttore dell'accademia delle Belle Arti di Agrigento, Alfredo Prado, lo ha insignito di una laurea honoris causa in Scenografia. Al suo attivo c'è il ruolo da ragazzetto sfigato nel telefilm "I ragazzi della terza C" e il ruolo da raccoglitore di sassolini per la bilancia a Forum. Nel 2017 fu anche il testimonial della raccolta fondi de Il Primato Nazionale, il sito di propaganda di CasaPound edito dell'editore di Matteo Salvini:


Nel 2014, Il Primato nazionale lo indicava come un candidato di Giorgia Meloni, pur specificando la sua vocazione per Salvini. Il suo programma si basava su frasi populiste: «Leviamo l’euro battiamo moneta accediamo al credito e creiamo lavoro e riformiamo il sistema fiscale [...] Io voglio uscire dall’Europa figurati che mi frega della Russia. W la Svizzera che si fa i cavoli suoi sempre!». Su Twitter aggiungeva poi: «Ho la nausea di Napolitano e del PD».
Ed ancora, a renderlo ancor più gradito alle destre era la sua dialettica interamente basata sull'odio religioso:


Nell'occasione dichiarò anche: «Voglio la grande coalizione nera, tutta la destra insieme: Casa Pound, Forza Nuova e gli altri. Sarebbe troppo forte. Quando saremo tutti insieme faremo pulizia totale dell’Italia e manderemo via tutti quelli che non sono autorizzati a stare in questa Nazione. Cacciamo tutti i musulmani».

Nell'ottobre del 2018, usò la disabilità di un suo familiare per chiedere che la nave Diciotti fosse affondata, raccontando la solita bugia propagandistica sul fatto che l'assenza di fondi per i disabili sarebbe colpa delle spese per la gestione degli immigrati (che peraltro fanno capo ad altre voci di spesa e che generalmente arrivano dall'Europa).



Ma, evidentemente, nell'Italia leghista è questa roba ad essere premiata:

1 commento