Don Mirco Bianchi: «Dio ci ha donato Salvini per intercessione di Maria santissima»



Secondo don Mirco Bianchi, bestemmiare la Madonna per giustificare l'odio significherebbe non «vergognarsi si essere cristiani».
Se si prende per buona la sua teoria, presumibilmente spacciata ai bambini che hanno la sventura di essere esposti al suo indottrinamento ideologico a sfregio del vero cristianesimo, chi cita un qualche dio per gettare i gay dai tetti dei palazzi sarebbe solo un buon credente non vi vergognerebbe della sua fede. Lui giura che non conterebbero le opere, contano solo i simboli. Quindi, secondo il suo ragionamento, ha ragione l'Isis, da lui lui evidentemente ritenuto espressione della vera violenza voluta da una divinità che dipinge come razzista, omofoba, misogina e votata al culo di Salvini quale nuovo dio da idolatrare.
Molto patetico è come il sacerdote cerchi anche di alterare la realtà per piegarla alla sua becera propaganda satanica, raccontando e mistificando l'opinione di chi non ha problemi con i rosari, ma ha problemi su chi stupra i rosari per legittimare il male. E non meno grave è come il suo vescovo lo lasci libero di bestemmiare Dio a scopo propagandistico, nonostante la Chiesa vieti simili atteggiamenti.

Clicca qui per guardare il video.
Commenti