Don Mirco Bianchi sfotte l'elemosiniere del Papa



Don Mirco Bianchi non si limita ad odiare ferocemente solo gay e islamici, ama anche sfottere i preti che aiutano i poveri anziché fottersene come fa lui dato che è l'8xmille a pagargli il suo stipendio.
Fiero di farsi pagare le bollette da gente che crede che un simile essere possa davvero essere un rappresentante di Dio, è sui social che se ne esce con un video di rara violenza ideologica:


Il riferimento è al cardinale, facente funzione di elemosiniere del Papa, che ha illegalmente e platealmente riattaccato la luce per i 400 occupanti del palazzo ex Inpdap. Quanto basta per aver fatto infuriare il pretino che non ha nulla da dire con le bollette mai pagate da CasaPound (che illegalmente da 16 anni occupa e abita, famiglie dirigenti comprese).
Evidentemente don Mirco crede che i poveri siano feccia e che i neofascisti siano espressione del suo dio (minuscolo in quanto dio padano votato al l'adorazione di Adinolfi).
5 commenti