Filippo Savarese pare godere per la sofferenza inflitta a Vincent Lambert



Se malauguratamente dovesse capitare qualcosa di brutto al fondamentalista Filippo Savarese, sarà doveroso operarsi affinché non gli sia risparmiato neppure un secondo di sofferenza. Lo chiede lui ed è giusto che sia fatto soffrire peggio di un cane se ciò lo rende felice, magari anche attraverso accadimenti teraupetici che possano prolungare la sua agonia.
Lui lo vuole ed è giusto sia fatta la sua volontà sulla sua pelle. Ma è aberrante che il sadismo di Savarese possa minacciare l'autodeterminazione degli altri solo perché lui pare godere come un riccio nel vederli soffrire.

L'uomo che si fa pagare dalla CitizienGo per distruggere il mondo dei suoi figli è capace di scrivere persino questo:


E chissà che la prossima volta non lo si vedrà gongolare per la sofferenza inflitta a un vostro caro. Perché qui Savarese non rivendica i suoi diritti, chiede che agli altri sia inflitta la sua volontà. E a fare i "pro-vita" di chi soffre atroci agonie mentre ci si batte contro la vita dei bambini migranti pare sadismo puro...
1 commento