Il rappresentante sindacale della Polizia di stato: «Nostro connubio con la Lega è indissolubile»



Mentre assistiamo ad un ministro degli interni che si permette di ordinare alla polizia di sequestrare i telefoni ai suoi contestatori, il segretario generale Sap Lazio dichiara che «Il connubio tra Lega e Polizia di Stato è diventato indissolubile grazie a Salvini».
Lo ha dichiarato Francesco Paolo Russo, sostenendo che «per la prima volta ci ha resi, a noi poliziotti, figli del Governo e non figli dell'opposizione».
Peccato che lo stato non sia la Lega e che una polizia che fa tifoseria politica è una minaccia per la democrazia.
4 commenti