Il Tribunale sconfessa Salvini: «Non è legittimato a rettificare gli atti dello Stato Civile»



«Il Ministero dell’Interno non può considerarsi legittimato all’azione di rettificazione degli atti dello Stato Civile». Così i giudici di Bari hanno sancito l'illegittimità dell'opposizione leghista alla trascrizione dell'atto di nascita di un bimbo con due mamme. Un atto riconosciuto dal Comune di Bari e dalla Procura.
Magari Pillon potrà odiare con tutto sé stesso quella famiglia o potrà anche dire che la sua Madonna leghista vorrebbe vederlo aoperarsi per distruggere qualunque famiglia non sia conforme ai desideri del suo mandante, il neocatecumenale Massimo Gandolfini, ma tanto non lo legittima a violare la legge conro l'inteŕsse dei minori. E nemmeno legittima in tal senso quel suo capopartito.
Per il Tribunale di Bari, il procedimento è “estinto” e gli integralisti non hanno alcun diritto di tentare di perseguitare quella famiglia.
2 commenti