Il varo è fantozziano, ma il sindaco leghista dà la colpa alla sinistra: «Rosiconi!»



Mentre Matteo Salvini sbraita che lui odia le mamme lesbiche e vuole più prostitute, il sincdaco leghista di Pisa se n'è uscito con insulti contro le sinistre per la scena che lo ha visto ricalcare le gesta della contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare durante un varo.
L'odio pare l'unica lingua che questa gente conosce e, davanti ad un sindaco che è incapace di rompere una bottiglia, segue l'invettiva. La colpa è sempre degli altri. L'insulto è lo strumento per uscire dall'imbarazzo.

Forse neppure un bambino delle elementari sarebbe arrivato a tanto, ma è inveendo contro quella Selvaggia Lucarelli che ha condoviso il video che il sindaco leghista di Pisa scrive:


Evidentemente è colpa della sinistra anche se i suoi assessori non conoscono il congiuntivo. Non sono stati forse i leghisti a regalarci quel: «Vado?». «Vadi!»?
1 commento