La nudità maschile nei reality show



Se l'Italia è nota per il suo falso pudore, fatto di fanatici che recitano recitano rosari contro i gay alternati a presidenti che si dedicano bunga-bunga o che ostentano le loro nuove fidanzatine con la metà dei loro anni, diverso è il clima che si respira in molti altri Paesi del mondo, compresa l'Ungheria di Orban o la cattolicissima Polonia.
Per constatarlo basta anche solo guardare alle produzione televisive, con numerosi reality show in cui la nudità non ha dato scandalo. E se sappiamo tutti che ci sarà sempre un qualche Simone Pillon che vede il «peccato» ovunque, la realtà è che tutti noi siamo nati nudi ed è stato qualcuno a coprirci dicendo che avremmo dovuto vergognarci del nostro corpo. E forse, a ben guardare, ci si dovrebbe interrogare se è sia perversa un'Italia in cui si ammicca all'erotismo con docce ed immagini censurate o un Paesi in cui la nudità non è altro che una parte della quotidianità. Tant'è che, spesso e volentieri, nel resto del mondo non è assente neppure dalle edizioni VIP dei vari programmi.
Per raccontarvi tutto questo, è in un video di poco meno di otto minuti che troverete quasi cinquanta scene provenienti dai reality di mezzo mondo.


Questo contenuto è riservato ad un pubblico di soli adulti.
Dichiaro di essere maggiorenne
4 commenti