L'assistente di volo: «Io boicotto Apple perché non voglio ne*gri sulla pubblicità»



La signora Giulia G dice di essere un'assistente di volo che, stando ai suoi messaggi, pare odiare i gay solo quasi quanto odia un Papa che non tifa per chi vuol lasciar morire i bambini dei neri nel Mediterraneo dopo aver cancellato ogni testimone. Ma la signora, ovvianente filo-leghista vicina a Forza Nuova, ci tiene anche a farci sapere per quale motivo vorrebbe che i suoi amichetti neofascisti boicottassero la Apple:


Incredibile ma vero, 616 leghisti e fascisti hanno cliccato "mi piace". Evidentemente avrebbero preferito trovare sui cartelloni pubblicitario un Pillon dal cranio esagonale che si bulla di voler distruggere ogni famiglia sia sgradita ai nostalgici del Ventennio. O forse preferirebbero quel loro "comandante" che tiglie gli 80 euro ai poveri per darli ai ricchi...
Sicuramente varrebbe la pena tentare di scoprire per quale compagnia aerea lavora la leghista, così un biocottaggio avrebbe finalmente senso.
2 commenti