L'ostentata transofobia del Secolo d'Italia



Esiste un problema che riguarda l'esclusione dal diritto di voto da parte dei transessuali dato che la suddivisione in maschi e femmine nelle liste esclude chi è in transizione. Eppure il quotidiano ufficiale di Fratelli d'Italia pare voler deridere la questione attraverso le solite immagini di derisione che la testata di estrema destra è solita scegliere ogni qualvolta parla di persone non conformi ai pruriti sessuali della loro leader.
Ed è così che su quella porcheria che è il loro sito di propaganda che pubblicano:


La violenza ideologica di tali immagini satebbe come non parlare mai di Giorgia Meloni senza associare una fotografia di una scofa.
Commenti