Parla la docente sospesa per lesa maestà al "comandante" Salvini



«Mi sento particolarmente ferita, come se il mio lavoro non fosse un buon lavoro, a fronte della volontà di dare il meglio per i miei allievi».
Lo afferma Rosa Maria Dell'Aria, la docente che è stata sospesa per non aver impedito che i suoi studenti potessero paragonare il decreto Salvini alle leggi raziali on un video realizzato in occasione del giorno della memoria.
«Non c'era nessuna intenzione di fare politica, ho sempre lasciato che i ragazzi sviluppassero liberamente il loro pensiero», spiega. Ma per gli emissari del "comandante" Salvini, quella libertà era da punire con 15 giorni di sospensione a stipendio dimezzato per «omessa vigilanza».
Il messaggio è chiaro: chi contesta il "comandante" verrà punito.
5 commenti