Salvini dagli alpini: «Imporrò naja obbligatoria per insegnare il rispetto per il prossimo»



Sostiene che la reintroduzuone della naja aiuterebbe «a insegnare il rispetto per il prossimo, per gli animali, per l’ambiente, per la comunità». Lo scrive il ministro che sequestra le barche di chi salva vite umane, presentandosi insueme al fondamentalismo Simone Pillon all'adunata degli alpini di Milano.
E se sentire Salvini e Pillon che parlano di "rispetto" è un chiaro segnale del declino valoriale a cui la Lega vorrebbe condannare l'Italia, ormai non passa giorno senza che Salvini cerchi di distrarre l'opinione pubblica per nascondere il disastro sociale creato dal suo pessimo governo.
Se pare surreale voler sostenere che il bullismo delle caserme potesse avere un ruolo educativo, Salvini si dice convinto che l'importante sia dare dei fucili in mano ai giovani.

Immagini: [1] [2] [3]
6 commenti