Sapienza manifesto contro giornalista gay: «Il ministro Bussetti intervenga»



«La scorsa notte, i duemila e passa studenti che hanno partecipato alla festa dentro l'Università La Sapienza, sono stati accolti da manifesti con scritto: IO NON POSSO ENTRARE con il viso di Marco Pasqua, giornalista ed attivista gay». Lo dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center. «Questi manifesti, piazzati all'entrata e dentro l'Ateneo, durante un evento, sono inaccettabili chiediamo l'intervento del Ministro Bussetti e del Rettore de La Sapienza. L'università è un luogo pubblico e chi organizza gli eventi e chi li autorizza deve vigilare al fine che sia rispettata la legalità, i manifesti sono rimasti affissi per tutta la durata dell'evento come confermato dai presenti. Diamo la nostra solidarietà a Marco Pasqua, giornalista da sempre impegnato per i diritti cvili e la legalità ed in prima linea per i diritti di lesbiche, gay e trans, quanto scritto è purtroppo l'ennesimo atto omofobo ed intimidatorio contro la libertà di informazione verso il giornalista. Infatti già in passato sono apparse scritte omofobe contro di lui».
2 commenti