Sessismo. Diego Fusaro: «Un uomo che cambia pannolini è svirilizzato, causa del suicidio dell'Occidente»



Anche se a leggere i suoi neologismi si potrebbe pensare ad un logopedista, il signor Diego Fusaro si definisce un «filosofo» di destra. O più verosimilmente, di estrema destra.
Acclamato da leghisti e cattotalebani, il "filosofo" se c'è uscito con una curiosa teoria volta a sostenere che il maschio non debba poter aiutare la moglie a cambiare i pannolini dei figli perché lui assicura il ruolo che spetta al padre si concluderebbe con il coito.
E se sino a questo punto siamo davanti alla solita sparata maschilista, il "filosofo" si gioca la carta del terrorismo sostenendo che se non si obbligherà la donna a lavare, stirare e badare alla prole mentre il maschio se ne sta spaparanzato sul divano, l'Occidente si estinguerà. E per ribadire la sua teoria, afferma pure che un maschio che non delega alla donna tutti i ruoli più ingrati sarebbe un maschio «femminilizzato» dato che la sua premessa è che quei ruoli siano propri della donna.


Forse intenzionato a cercare di trarre profitto dal suo sessimo, è poche ore più tardi che Fusaro ha ribadito la sua patetica teoria solo dopo aver pubblicato gli screenshot del suo precedente messaggio su una pagina provvista di banner pubblicitari che potessero fargli guadagnare soldi:


Ed è nel leggere simili messaggi che ci si domanda come sia possibile che personaggi simili vengano invitato in televisione a predicare odio e discriminazione. Anche perché non passa inosservato come Fusaro non perda occasione anche per ribadire che lui odia l'Islam, proponendo quelle generalizzazioni che non fanno distinzioni tra fedeli e fondamentalisti. Sarebbe come se un Imam criticasse il cattolicesimo dicendo che sono tutti come Adinolfi.
Ma surreale è come l'uomo paia lanciare becere invettive contro gli stranieri mentre si propone come quanto di più vicino all'Islam radicale possa esistere in Europa.
6 commenti