Vicente Fernández rifiuta il trapianto: «E se quel fegato fosse di un gay?»



Il 79enne Vicente Fernández, vincitore di sette Latin Grammy Awards e di un Grammy Award 2019, intende rifiutate il trapianto che gli salverebbe la vita in nome della sua omofobia. L'uomo teme infatti che l'organo possa essere di un gay: «Non andrò a dormire, a fianco a mia moglie con il fegato di un altro uomo. Non so neanche se sia omosessuale o dipendente da qualche droga», ha dichiarato.
E se i suoi figli hanno tentato di rettificare quelle parole per tentare di risparmiare l'immagine di loro padre, patetico è come sperino di cavarsela dicendo: « Mio padre non ha mai detto nulla di omofobo. L’unica cosa che ha detto è che non sarebbe andato a dormire con il fegato di un altro uomo».
Probabilmente morirà, anche se non è chiaro perché un omofobo possa suicidarsi in nome del suo odio mentre l'eutanasia viene vietata a chi potrebbe essere risparmiato da atroci agonie.
2 commenti