Forza Nuova minaccia il Torino Pride: «Gay nemici dell’Italia»



Nell'Italia leghista che ha sdoganato le destre più estreme, Forza Nuova ha stampato un surreale volantino contro il Torino Pride.
In conformità con la neolingua populista, il gruppo neofascista scrive: «Odi l’Italia e vuoi vedere il suo popolo morire definitivamente? Partecipa al Torino Pride 2019. Gay Pride = mafia del Pd». Poi, ricorrendo ai loro soliti insulti gratuiti, aggiungono: «Collettivi studenteschi, partiti politici, sigle sindacali tutti uniti a sostegno di una buffonata che offende l’intera città e la dignità umana. Siete succubi di logiche mondialiste malate che abbattono i diritti sociali del popolo, barattandoli per qualche capriccio che chiamate “diritti civili”». Facendo riferimento a uno degli sponsor del Pride, l'agenzia di onoranze funebri Taffo, concludono in tono minaccioso: «Il vostro destino è segnato: almeno lo sponsor ve lo siete scelto bene».


Sempre defecando insulti come se non ci fosse un domani, è attraverso una nota che il partito di estrema destra aggiunge: «Abbiamo ricordato a questi nemici dell’Italia che il popolo non ha più voglia di stare a guardarli mentre stuprano il futuro del nostro Paese, eliminando i diritti sociali in cambio di qualche capriccio che chiamano “diritti civili”».

Se ne deduce che non esiste più solo un razzismo contro gli stranieri, ora esiste un'intolleranza contro gli italiani da parte di gruppi neofascisti che si definiscono «popolo» quasi ritenessero che i voti dati a Salvini siano voti rivolte alle loro ideologie del Ventennio. E da parte di gente che va in giro con bastoni, passamontagna e con volantini da affiggere di notte come i ladri, l'accusa di essere "carnevalata" pare assai surreale.
Commenti