Quelli che pregano contro i gay



Mentre decine di migliaia di persone partecipavano al Modena Pride, alcune decine di fondamentalisti hanno dato vita alla "processione di riparazione" benedetta dal ministro leghista Lorenzo Fontana.
Tra risari e madonnine brandite contro un intero gruppo sociale, alla blasfema carnevalata era presente anche Davide Fabbri, un ex bagnino e sedicente esorcista che ha praticato una preghiera di liberazione al Rosone del Duomo.
Non meno patetico è come don Giorgio Bellei, il sacerdote che ha guidato la processione, abbia provato a sostenere che il loro odio volesse "difendere" la complementarità tra maschile e femminile «secondo il magistero della Chiesa» in un tentativo di attribuire a Dio il loro negare che la natura preveda l'esistenza delle differenze.

Immagini: [1] [2] [3]
Commenti