Salvini querela tutti ma perde sempre. Il timore è che lo faccia a fini intimidatori



Salvini querela tutti, ma perde sempre. Questa volta il gip di Milano ha archiviato l'ennesima denuncia penale del ministro dell'Interno, diretta contro il giornalista dell'Espresso Emiliano Fittipaldi. E da Saviano a De Magistris, da Vauro al Pd, risultano  numerosissime le querele intentate dal leghista anche se nessuna di esse è mai andata in porto.
L'impressione è che il ministro non quereli qualcuno perché ritiene di avere sui querelati: tutto lascia temere una tattica intimidatoria tipica di ha la teche zeppe di denaro e non ha problemi a perdere migliaia di euro in inutili spese legali. Nel mentre, il querelato avrà dovuto ricorrere ad enormi spese legali e chi viene pagato ad articolo saprà che è meglio non toccare gli affari di Salvini o si rischierà di dover sostenere spese enormi che (forse) verranno rimborsate solo dopo l'assoluzione.
Commenti