L'evangelico leghista: «I gay sono malati sessuali, le donne sono inferiori»



«Gli omosessuali o i gay vogliono apparire come delle persone normali, dicono che i loro rapporti sono basati sull’amore in verità è solo attrazione fisica, cupidigia, l’amore vero ci può essere solo tra una donna e un uomo e non tra due donne o due uomini, quelli sono malati sessuali, sono pervertiti sessuali». È quanto scrive l'evangelico Massimo Calise su un blog chiamato "la Sacra Bibbia".
L'uomo ci illustra anche la sua teoria per cui «l’omofobia è un termine diabolico utilizzato arbitrariamente per giustificare le cose che fanno tra di loro gli omosessuali che sono cose contro natura» o quella per cui «tutto il mondo ormai è come Sodoma e Gomorra, l’uomo invece di provare piacere verso la donna prova attrazione verso l’uomo e così anche la donna invece di provare piacere verso l’uomo prova attrazione verso la donna e così si sposano e sono marito e moglio, e marita e moglie e vissero felici e contenti».

Ovviamente non mancano passaggi in cui i gay vengono paragonati ad animali, ponendo come premessa il fatto che un gay debba «fare la femmina» dato che lui non riesce a concepire rapporti in cui non si siano ruoli corrispondenti alla sua visione del mondo. Scrive:

Per una moltitudine di persone è normale che un uomo sposi un uomo e una donna sposi una donna e poi ancora più normale che un figlio gay presti il suo seme a sua mamma per partorirgli un figlio per poterlo fare adottare al suo figlio gay assieme ad il suo marito o moglio non so chi dei due fa la parte della femmina.
Io penso che non finisce qui, verrà il giorno che gli umani si sposeranno con gli animali e pure sarà una cosa normalissima per una moltitudine di umani e saranno contenti e felici gli animalisti, una cosa che non so, che non ho idea è chi dei due chiederà il divorzio in casi di rapporti difficoltosi? l’umano o l’animale?
Chi critica l’omosessualità viene considerato omofobo, mentre chi criticherà il matrimonio tra un umano e un animale come sarà definito? animofobo?

Non va meglio con le sue opinioni sulle donne. In un articolo intitolato "Chi dice donna dice danno" è in mezzo a varie citazioni bibliche decontestualizzate che leggiamo:

La Sacra Bibbia ricorda per chi vuole ricordare che la prima persona al mondo a commettere peccato o a cadere in trasgressione davanti a Dio è stata la donna, la famosissima Eva, donna Eva per gli amici qui La Bibbia la dice tutta sulla donna.
Le donne dovrebbero occuparsi della famiglia, delle faccende di casa, accudire i propri figli o i propri nipoti, cucinare, lavare, etc. etc. ma molte donne vogliono di più, sempre di più, vogliono diventare tutte presidenti o regine o capi e comandare l’uomo, invece di sottomettersi all’uomo come dice di fare Dio vogliono sottomettere l’uomo a loro e perciò fare tutto il contrario. PARITA’ DI SESSO LA CHIAMANO! ma mi dispiace per le donne ma La Sacra Bibbia non è favorevole per la parità di sesso.
Se Dio dice che la donna non deve sottomettere l’uomo ma tutto il contrario allora la donna non dovrebbe comandare all’uomo, se uno ci fa caso in tutta la Bibbia Vecchio Testamento e Nuovo Testamento non viene mai scritto di qualche donna autoritaria come regina o come magistrato o come ministro di Chiesa, ma sempre al di sotto dell’uomo, come profeta donne sono menzionate nella Bibbia ma il profeta non ha nessun comando, deve solo indicare o avvisare ciò che Dio gli rivela, ma Dio dice tante cose che sia l’uomo e sia la donna si ribellano alla sua Parola.

E riguardo alla politica? È parlando dell'immagine diffusa da Matteo Salvini che mostra un imputato ammanettato e legato in una stazione dei carabinieri che Calise afferma:

poveretto ha ucciso con 11 coltellate un carabiniere onesto e lavoratore e poi lo ammanettano e lo bendano, hanno ragione quelli della sinistra è una vergogna... infondo è solo un omicida, un assassino. la sinistra fa intendere che gli assassini e i ladri devono essere tutelati, trattati bene insomma sono solo dei poveretti assassini omicidi (speriamo bene che marcisca in prigione) intanto negli USA gli assassini prima fanno molti anni di prigione e poi vengono uccisi o con la sedia elettrica o con iniezione letale. in Giappone invece se non sbaglio vengono impiccati gli assassini e poi si lamentano del povero assassino bendato ed ammanettato bah.
Per i comunisti italiani se si castiga coloro che fanno del male alle persone è fascismo, non va bene, è odio, è cattiveria, è discriminazione, quindi gli assassini i ladri e gli stupratori devono rimanere impuniti.

In realtà nessuno ha mai sostenuto che l'omicida dovesse restare impunito. le critiche si limitano ad osservare che è pericoloso uno stato che vuole sostituire la giustizia con la vendetta, soprattutto quando le istituzioni si macchiano di palesi violazioni alle leggi italiane e ai diritti umani. Eppure Calise incalza:

il problema è che se i giudici si corrompono e diventano disonesti o ingiusti non c’è nessuno che punisca quelli che fanno il male, solo Dio e ciò non è poco, si dice castighi di Dio o ira di Dio o indignazione di Dio poiché Iddio è anche Vendicatore e come detto prima un Giusto Giudice.
In Italia ci sono molte ingiustizie e c’è un uomo di nome Matteo Salvini che cerca di fare il possibile per stabilire l’ordine e la sicurezza in Italia, per fare qualcosa di buono per gli italiani onesti e lavoratori, ma ci sono purtroppo quelli che non vogliono l’ordine e la sicurezza in Italia, non vogliono il bene degli italiani e si oppongono pesantemente.
2 commenti