Giorgia Meloni inveisce contro i bambini sbattuti in strada da Salvini. Intanto CasaPound dorme serena nel suo palazzo occupato



Secondo Giorgia Meloni, le famiglie dei migranti dovrebbero star zitte mentre Matteo Salvini distrugge le loro case e minaccia il loro futuro solo perché ambisce ad ottenere il plauso di razzisti. E purtroppo, nel Paese europeo con il più alto tasso di analfabetismo di ritorno, esistono leghisti incapaci di comprendere che una politica che incassa fondi russi mentre crea clandestinità a fini elettorali è l'apice dell'anti italianità oltre che dell'inumanità.

Continuando ad inveire come una indemoniata allo scopo di fomentare odio contro il prossimo, l'estremista scrive:


Peccato che la Meloni non sia con la polizia quando si tratta di sgomberare gli abusivi di CasaPound. Anzi, in quel caso chiede che la polizia non intervenga neppure dato che non si tratta di disperati ma di suoi amichetti che hanno già provocato danni all'erario per più di 4 milioni di euro. Insomma, prima vengono i delinquenti italiani e solo ultimi quei regolari africani che Salvini vuole donare alle mafie. Ma nel vedere le fotografie di bambini sbattuti in mezzo ad una strada dalla ferocia della Meloni e dell'estrema destra salviniana, forse ci sarebbe da chiedersi se il suo definirsi "cristiana" non sia un'offesa al sentimento religioso...
3 commenti