L'arcivescovo di Cipro: «I gay nascono per colpa di madri che praticano sesso anale durante la gravidanza»



«Le persone gay nascono per colpa di quelle madri che praticano il sesso anale durante la gravidanza». È quanto ha dichiarato l'arcivescovo Neophytos Masouras (capo della chiesa ortodossa di Cipro) mentre parlava ai bambini di una scuola elementare ad Akaki.
Secondo quanto riporta il Cyprus Mail, il leader religioso greco-ortodosso ha affermato che l'omosessualità è «un problema, che di solito viene trasmesso dai genitori al bambino» attraverso «atti sessuali innaturali» durante la gravidanza. Ha poi precisato che si riferisse al «sesso anale» eh ha spiegato che «quando la donna gode, viene creato un desiderio e quindi il desiderio viene trasmesso al bambino».

8 commenti